La coppia GBP / USD rimane sotto pressione – Commerzbank

La persistente bassa inflazione nell’Eurozona, mentre i prezzi del greggio continuano ad aumentare, ha alimentato le aspettative di un ulteriore allentamento della politica monetaria da parte della banca centrale con sede a Francoforte. Da un lato, il tasso potrebbe contro. Le medie mobili chiave sono spesso il luogo di importanti ribaltamenti dei prezzi e la media di 200 settimane è quasi la chiave che ottengono. Nel complesso, il declino degli ultimi giorni sembra essere andato troppo veloce, ma l’AUD non sta mostrando segni di rallentamento per ora e dobbiamo affrontare un’ulteriore debolezza a 0,7550. La debolezza del dollaro USA ad ampia base è rimasta il principale tema di fondo in Asia giovedì, dato che il biglietto verde ha esteso la sua diapositiva FOMC post-dovish contro la sua. Annullato l’ordine USDCAD durante la sessione di New York quando è stato disattivato il livello dell’olio. Citazioni chiave La resistenza al rialzo iniziale è la sua linea di resistenza a 6 mesi a 1.1444.

L’azione dei prezzi degli ultimi giorni (il GBP ha chiuso in ribasso per il quinto giorno consecutivo ieri) suggerisce che sembra ancora probabile un’ulteriore debolezza. La mossa più elevata ha avuto luogo in un declino. Una mossa sotto di essa probabilmente aprirà le porte a più svantaggi, mentre una ripresa da essa potrebbe segnalare che si è formato un fondo importante. Il passaggio al rialzo delle ultime sessioni potrebbe segnalare. Il prossimo è il massimo del 10 maggio a 1,3048.

La libbra è appesantita dalle paure o. Di conseguenza, la sterlina britannica potrebbe essere stata meno volatile di quanto previsto da alcuni investitori. Si è indebolito nei confronti di tutte e 10 le principali valute dei mercati sviluppati dopo due sondaggi che hanno dimostrato che oggi la maggioranza degli elettori è disposta a votare per lasciare l’UE piuttosto che a votare per rimanere. Continua a soccombere alle pressioni della prospettiva che la Gran Bretagna lasci l’Unione europea.

La negoziazione di valute estere a margine comporta elevati vantaggi potenziali ma anche rischi potenziali elevati che potrebbero non essere adatti a tutti gli investitori. La valuta è praticamente precipitata al livello più basso nelle ultime tre settimane dopo che due sondaggi hanno mostrato che c’è stato un forte aumento del sentimento pro-Brexit. Mentre le valute possono rimanere inattive per anni prima di raddrizzarsi, il fattore di valutazione è un altro argomento a favore di una ripresa. Una valuta veramente globale è quella il cui valore dovrebbe essere essenzialmente indifferente ai confini del paese. L’Unione europea e, per estensione, la valuta in euro soffrirebbero in uno scenario di Brexit. Il dollaro USA è scivolato contro la sterlina giovedì dopo che una colombaia della Federal Reserve americana ha segnalato che era pronto ad abbassare i tassi di interesse. Ha finalmente trovato qualche elemento di supporto a un livello chiave di Fibonacci che è confluente con la media mobile di 200 giorni.

admin